G

GRUPPO ORESTE

2021-07-07T11:49:21+00:00luglio 7th, 2021|Artisti, G|

Annalisa Cattani, Imola, 1968 – Fabrizio Rivola, Imola, 1969

Tra gli scopi del progetto gruppo Oreste c'è quello di documentare le ricerche degli artisti residenti, letture su specifici argomenti, formazione di gruppi di lavoro e di collaborazione artistica, installazioni di lavori individuali, inviti ad artisti stranieri a visitare e a partecipare alle proprie attività.

GUIDI GIUSEPPE

2021-05-04T12:08:28+00:00febbraio 25th, 2021|Artisti, G|

(Castel Bolognese 1881 – Milano 1931) Artista evidentemente influenzato dal panorama europeo delle arti decorative di primo Novecento, specie di marca mitteleuropea, Guidi ne ha protratto i destini ben oltre i limiti definiti dalla storiografia ufficiale coniugandoli con caute esasperazioni espressioniste e, ancor più, con una sorta di misticismo pauperistico, quasi francescano, che in qualche modo lo accomuna idealmente all'incisore Bruno da Osimo e al pittore e ceramista Rodolfo Ceccaroni.

GIULIARI FRANCESCO

2021-05-04T12:08:55+00:00febbraio 25th, 2021|Artisti, G|

(Novara 1929 – Forlì 2010) E' con la pittura che Giuliari lascia la sua testimonianza di maggior rilievo. Una pittura di stampo certamente tradizionale ma al tempo stesso consapevole del valore di una inattualità. Ottima la esegesi del suo lavoro attuata da Anna Stanzani: “Nonostante la tecnica raffinata, magistrale, rara, ci fa capire che non aspira all'illusione o alla idealizzazione, ma alla realtà.

GORDINI SILVIO

2021-05-04T13:26:35+00:00febbraio 19th, 2021|Artisti, G|

(Russi 1849 - Bologna 1937)

Di modeste origini, il padre è imbianchino e decoratore, Silvio Gordini frequenta l'Istituto Superiore di Pittura a Ravenna nel 1868 e l'anno successivo si iscrive all'Accademia di Belle Arti di Bologna, dove frequenterà anche la scuola del nudo, potendo contare negli anni sui contributi del Comune di Russi. In questi anni disegna, esegue acquarelli e pitture a olio.

GUARDIGLI BAGLI PIERO

2021-01-22T10:49:57+00:00luglio 7th, 2020|Artisti, G|

Bologna 1898 - Brescia 1946

Piero Guardigli Bagli inizia i suoi primi studi classici all’età di tredici anni a Bologna, rispondendo alla volontà del padre di fare di lui un medico; si ritrova prima a Rimini poi ad Ancora, tra i banchi dell’Istituto Nautico, arruolandosi come volontario in Marina. Le peregrinazioni in Oriente nutrono il suo carattere contemplativo e meditativo, dando adito alla sua natura irrequieta e malinconica; finita la grande guerra si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Bologna, dove in due anni porta a termine il Corso Comune.

GALVANI MARCELLO

2021-01-22T10:50:05+00:00agosto 6th, 2015|Artisti, G|

Massa Lombarda, 1975

Dopo essersi laureato alla Facoltà di Chimica e Tecnologia Farmaceutiche dell'Università degli Studi di Bologna, Marcello Galvani si è iscritto all'Accademia di Belle Arti di Ravenna dove, tra gli altri, ha seguito i corsi di fotografia tenuti da Guido Guidi, figura alla quale, poi, è rimasto legato diventandone assistente e collaboratore. Tra i suoi altri riferimenti e contatti professionali in campo fotografico si ricordano le personalità di Stephen Shore, Tim Davis e Michael Schmidt.

GATTELLI STEFANO

2021-01-22T10:50:12+00:00agosto 6th, 2015|Artisti, G|

Forlì, 1962

In C’è, un grigio interno ordinato e pulito ma, forse, improvvisamente abbandonato, solo la tenda bianca del fondo tradisce l’esistenza di un alito di vento e di vita; in Icona del paesaggio, il cielo terreo rimarca questa sensazione di evento apocalittico unitamente alla ricopertura fuligginosa di campi e vegetazione.

GENSINI IVO

2021-01-22T10:50:22+00:00agosto 6th, 2015|Artisti, G|

Bertinoro, 1950

Tecnica del ready-made, formalismo, una preziosità esecutiva tipica di Gensini ed esito figurativo si coniugano in Rendering: una vecchia sedia sulla quale è adagiata una molle ma pesante forma di origine quasi biologica. Un pensiero sul destino delle materie e di quello umano degno, per pensiero e qualità dell’opera, di Francis Bacon.

GENTILINI FRANCO

2021-01-22T10:50:30+00:00agosto 6th, 2015|Artisti, G|

Faenza, 1909 - Roma, 1981

Nudo femminile accosciato e Susanna dopo il bagno appartengono al felice nucleo delle prime opere faentine di Gentilini (1925-1932). In queste opere di grande qualità pittorica, il giovane e precoce artista rassoda gli insegnamenti di Romagnoli – di cui rimane traccia nel mazzetto di fiori e nella sfilacciatura delle paste cromatiche – in due ritratti memori della grande tradizione dell’arte italiana passata al vaglio, cautamente e senza esautorazione, di una moderna libertà espressiva che non rinuncia alla precisa resa del soggetto e a una piena comprensibilità.

GHINASSI SANTE

2021-01-22T10:50:39+00:00agosto 6th, 2015|Artisti, G|

Ravenna, 1924 - Imola, 2000

Di umili origini, Sante Ghinassi dimostra, fin dalla fanciullezza, particolari predisposizioni per il disegno e, dopo avere frequentato le scuole medie a Faenza, nel 1929 va a lavorare alla ex Fabbrica di Ceramiche Farina della stessa città. Contemporaneamente frequenta la locale Scuola di Disegno dove ha per insegnanti Roberto Sella e Francesco Nonni.