dzweb

/dzweb

About dzweb

This author has not yet filled in any details.
So far dzweb has created 371 blog entries.

ZATTINI MARISA

2021-05-04T12:04:46+00:00maggio 3rd, 2021|Artisti, Z|

Forlì, 1956

Marisa Zattini si è laureata nel 1981 alla Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi di Firenze, è stata per tre anni assistente del professore Lorenzo Nizzi Grifi e ha svolto la libera professione fino al 1992. I suoi interessi artistici (dalla ceramica alla pittura e alla poesia) datano fin dal 1976 e l'hanno poi portata a privilegiare un proprio impegno in questo senso e a dedicarsi all'organizzazione di mostre e di manifestazioni in ambito locale, nazionale e internazionale.

PAGNANI ROBERTO

2021-05-04T12:05:06+00:00maggio 3rd, 2021|Artisti, P|

Bologna. 1970

Poeta delle immagini e delle emozioni evanescenti, Pagnani ha saputo coniugare il mondo informale in cui è cresciuto e vissuto con una originale struttura pittorica in cui i dati oggettivi di riferimento vengono riassunti in forme evocative veloci ma meditate che sembrano trattenere per un attimo sensazioni e pulsioni vitali sempre in via di mutazione.

CINTOLI CLAUDIO

2021-05-04T12:06:39+00:00aprile 20th, 2021|Artisti, C|

Imola, 1935- Roma 1978

Il suo ingresso nel mondo dell'arte si deve probabilmente alle attenzioni del nonno Biagio Biagetti, direttore dei Musei vaticani e pittore d'arte sacra, che incontra durante i periodi estivi nella casa di Recanati. Nel 1955 inizia studi d'architettura a Roma che abbandona per iscriversi all'Accademia di Belle Arti, sezione di Pittura. A vent'anni ottiene segnalazione alla mostra “Giovani Pittori” a Roma. La sua prima personale è del 1958, a Recanati, cui segue quella, dello stesso anno, alla Galleria La Medusa, presentata da Eugenio Battisti.

LALLI OLIMPIA

2021-05-04T12:07:36+00:00aprile 20th, 2021|Artisti, L|

Forlì, 1967

“La sua  esperienza artistica muove dall'indagine su alcuni nodi fondanti ogni autentica ricerca umana. Il suo sguardo sul mondo coglie e trasfigura quanto di estraniante e segreto si cela nella natura, consapevole di far parte del mistero che tenta di svelare (...) il mondo esteriore è una realtà interiore che le sue immagini rivelano aprendo un varco nella nostra disattenzione”.

SIROLI GUERRINO

2021-05-04T12:07:45+00:00febbraio 25th, 2021|Artisti, S|

Cervia 1955

Guerrino Siroli ha la ventura di sentirsi, ed essere, un pittore di vecchia razza. Di quelli, per intenderci, che non si impicciano troppo di teorie e schemi critici, che non si occupano di strategie, e che ammettono perfino di non poter fare a meno di padri ideali, se non proprio di un ben diramato albero genealogico.

PIPANI MAURO

2021-05-04T12:06:56+00:00febbraio 25th, 2021|Artisti, P|

Cesenatico, 1953

“Gli spazi che egli si dà non sono certo quelli della blankness algida del concettuale, di una castità intellettuale posta in premessa e ottenuta per sottrazione, ché anzi egli accumula, contamina, stratifica, frammenta, arbitrariamente connette, usando pellicole e inchiostri, carte diverse per sostanza e smalti, pigmenti e polveri metalliche, legno e sale, alluminio, resine, e, naturalmente, grafite: che è l'anima e la pulsazione prima della sua pratica, infine essenziale, del segno.