T

TURRONI VERTER

2021-01-22T11:15:34+00:00marzo 12th, 2020|Artisti, T|

Cesena, 1965

vive a Monteleone di Roncofreddo (FC). Dal 1992 ha fondato l’ImperfettoLab, un laboratorio di Design artistico realizzato con metodi artigianali attraverso l’utilizzo di resine. All’attività di designer Verter affianca quella di artista, realizzando sculture e pannelli-pitture in vetroresina.

TOCCAFONDO GIANLUIGI

2021-01-22T11:15:42+00:00marzo 5th, 2020|Artisti, T|

San Marino 1965

Gianluigi Toccafondo ha frequentato l'Istituto d'Arte di Urbino dove si è diplomato nel 1985. Nel 1987 si è trasferito a Milano dove ha iniziato una collaborazione con la Mixfilm. Dal 2001 vive a Bologna. Nel 1989 realizza il suo primo cortometraggio, La coda, premiato al Festival di Lucca dell'anno seguente. Già è presente la sua particolarissima tecnica di animazione, dove le sequenze illustrate sono fortemente caratterizzate dalla presenza del medium pittorico che rielabora immagini preesistenti, fotogrammi tratti da precedenti sequenze, girate dall’artista.

TAVANTI ALFIERO

2021-01-22T11:16:09+00:00luglio 30th, 2015|Artisti, T|

Faenza, 1940

Nel 1961 Alfiero Tavanti di diploma all'Istituto Statale d'Arte per la Ceramica di Faenza, dove ha avuto per insegnanti Carlo Zauli e Angelo Biancini, e assume la direzione del Laboratorio Artistico dell'Istituto d'Arte di Deruta. Verso la fine degli anni Cinquanta inizia a dipingere e frequenta l'ambiente artistico cesenate dominato da figure come A.Sughi, G.Cappelli e L.Caldari che lasceranno tracce del loro realismo esistenziale nel suo lavoro. Nel 1962 si iscrive all'Accademia di Belle Arti di Bologna, dove segue il corso di Scenografia, e partecipa a numerose mostre ottenendo premi e segnalazioni ad Ancona, al Premio Silvestro Lega di Modigliana, a Forlimpopoli, Casola Valsenio, Ravenna ed Alfonsine. Nel 1963 assume la direzione artistica dell'Istituto d'Arte di Avellino, viene premiato al Premio Campigna di Santa Sofia e a Ravenna.

TEODORANI FORTUNATO

2021-01-22T11:16:23+00:00luglio 30th, 2015|Artisti, T|

Cesena, 1888 - 1960

Colpito da una malattia infantile, Fortunato Teodorani diventa, all'età di soli quattro anni, sordomuto. La famiglia lo invia in un istituto di rieducazione a Catanzaro e, successivamente, a Firenze, all'Istituto Gualandi dove incontra la principessa Antonietta Strozzi Centurione, benefattrice e mecenate, che, riconosciute le sue potenzialità artistiche, lo induce a frequentare i corsi di Socrate e Icilio Coselchi e, poi, gli permette di proseguire gli studi con Giuseppe Cassioli (figlio di Amos, noto per i quadri di ricostruzione storica del periodo risorgimentale). Nel 1910, Teodorani ottiene il Diploma in Disegno e Pittura, con medaglia d'oro, dell'Istituto Gualandi.

TOSCHI ORAZIO

2021-01-22T11:16:39+00:00luglio 30th, 2015|Artisti, T|

Lugo, 1887 - Firenze, 1972

All’interno di una produzione pittorica altalenante tra estreme semplificazioni formali e persistenti verismi, La potatura è opera di grande equilibrio. Con riferimenti al magistero dell’amico Ugonia, Toschi passa da primi piani ben definiti a uno sfondo quasi indistinto in cui naturalità e artificialità si confondono, fin quasi a risolversi in una astrazione coloristica.