EMO CURUGNANI

/, C/EMO CURUGNANI

EMO CURUGNANI

(Rimini, 1883 – Roma, 1976)

Nato a Rimini nel 1883, allievo di Alceste Campriani, frequenta l’Istituto di Belle Arti e studia pittura alla Scuola Professionale d’Arte Decorativa di Bologna. La sua partecipazione alla I Esposizione Nazionale di Belle Arti del 1909 inaugura il suo successo a Rimini, dove si afferma come pittore di ritratti e paesaggi.

Le opere di Curugnani testimoniano una buona padronanza della tecnica pittorica, caratterizzata da una sorta di adesione alla tecnica macchiaiola, in una pittura stesa a pennellate larghe e pastose. Emo Curugnani raffigura e narra scene della civiltà contadina romagnola, tra vita agreste, imbarcazioni ormeggiate e scorci cittadini. Dettagli naturalistici e un felice impianto descrittivo raccontano usi e costumi di una civiltà in via di sparizione, approdando a delicati esiti di istanze veriste. Colori stesi a macchia, freschi, luminosi e vivaci sembrano indurre talvolta a visioni idilliache, compensate e ridimensionate presto dai più cupi toni del marrone e del verde e dall’espressione intensa e corrucciata dell’Autoritratto del 1931, indiscusso capolavoro dell’artista riminese.

Emo Curugnani espone alla Mostra del “Francia” a Bologna, alla Quadriennale Torinese e alla Società Amatori e Cultori di Roma. Si trasferisce nella capitale fra il 1945 e il 1950; qui, nel 1955 partecipa alla VI Quadriennale Nazionale d’Arte di Roma.

L’influenza del clima artistico romano porta Curugnani ad attraversare le tendenze stilistiche emergenti del Novecento: l’artista riminese cerca di amalgamare alla sua pittura certi processi di sintesi e di semplificazione formale tipici delle neonate sperimentazioni novecentesche, indagine che conduce, secondo la critica, all’impoverimento della consistenza dell’originale ricerca stilistica. Nel 1951 Rimini celebra il suo talento dedicandogli un’ultima importante mostra personale.

 

(i.m.)

 

Bibliografia essenziale

Gabriello Milantoni (a cura di), Paesi d’estate: dipinti del Novecento da Verucchio, sul fiume, verso il mare, Verucchio, Pinacoteca comunale, 14 luglio – 31 agosto 1984, Pazzini Editore

Gabriello Milantoni (a cura di), Progetto Novecento. 1: La pittura in Romagna: “vocazione adriatica”, Edizioni Essegi, Ravenna 1988

Marco Gennari, Pittori Riminesi della prima metà del Novecento, Pazzini Editore, 2012

 

News

 

2020-07-07T09:57:17+00:00luglio 7th, 2020|Artisti, C|